ROMELU LUKAKU a ruota libera, tra sport e vita privata. L’attaccante del Belgio e dell’Inter ha risposto a tantissime domande poste dai fan su Twitter, domande che passavano dal calcio alla sfera strettamente personale, argomenti che BigRom non ha avuto problemi a legare dato che tanti insegnamenti ricevuti fuori dal campo lo hanno aiutato poi nella sua carriera. Non è mancata la domanda di mercato: “HAI VOGLIA DI TRASFERIRTI AL MANCHESTER CITY?”, ma la risposta è stata netta: “SONO FELICE ALL’INTER”. L’unica nota polemica Romelu l’ha riservata per le critiche che gli sono piovute addosso dai media anche quando i suoi numeri raccontavano una storia diversa. A chi gli chiedeva dell’impatto dei mezzi di comunicazione così aggressivi su un giovane calciatore ha risposto: ”PFFF, PER RISPONDERE A QUESTA DOMANDA AVREI BISOGNO DI UN GIORNO INTERO”. [Lukaku è straripante: il Belgio batte 2-0 la Finlandia] Guarda la gallery Lukaku è straripante: il Belgio batte 2-0 la Finlandia

LUKAKU, RONALDO E GLI OBIETTIVI FUTURI

Tra le tantissime curiosità che il campione nerazzurro ha soddisfatto, ce ne sono state diverse sugli obiettivi sportivi, i gol, i record e i primati personali. Qualcuno ha provato a pungerlo sulle reti in nazionale che, in proiezione, gli permetterebbero di scavalcare un mostro sacro come CRISTIANO RONALDO. Lukaku non si è scomposto e ha ammesso di non pensarci poi tanto: “IO VOGLIO SOLO VINCERE, NON ME NE FREGA DEI PREMI INDIVIDUALI, IO LAVORO PER CONQUISTARE I TITOLI DI SQUADRA”.  [Henry, la punizione in allenamento fa impazzire Lukaku] Guarda il video Henry, la punizione in allenamento fa impazzire Lukaku

LUKAKU E LA SALUTE MENTALE

Tra le domande personali poste all’attaccante, invece, ce ne sono state tante riguardanti la famiglia e gli insegnamenti trasmessi. Ma ha sorpreso un utente che ha voluto condividere con Lukaku un serio problema riguardante la salute mentale e tutto ciò che comporta. La risposta di Romelu ha sorpreso: “CI SONO PASSATO ANCHE IO NEL 2018, NE PARLERÒ MOLTO PRESTO”.

LUKAKU RICORDA KOBE BRYANT E RINGRAZIA CONTE E HENRY

Un appassionato di basket ha chiesto a Lukaku quale fosse il suo GIOCATORE PREFERITO IN NBA: “Per me era senza dubbio KOBE BRYANT”, la risposta. Dopo questo ricordo il campione nerazzurro ha ringraziato per gli insegnamenti e i consigli calcistici sia ANTONIO CONTE che THIERRY HENRY: il primo perchè gli ha fatto capire l’importanza di saper giocare spalle alla porta e il secondo per tutte le dritte che gli sta dando in nazionale come assistente del ct ROBERTO MARTINEZ. [Coca-Cola, Lukaku propone una collaborazione] Guarda il video Coca-Cola, Lukaku propone una collaborazione