Inter, Inzaghi ammette: “La vittoria contro la Juve ci ha sbloccato“

Inter, Inzaghi ammette: “La vittoria contro la Juve ci ha sbloccato“

L’INTER dà seguito alla vittoria in casa della Juventus fermando la marcia della rivelazione Verona. Il 2-0 con cui i nerazzurri liquidano l’Hellas già nel primo tempo grazie ai gol di BARELLA e Dzeko permette ai campioni d’Italia di mettere pressione su Napoli e Milan, in campo domenica: azzurri agganciati a -1 dalla capolista e l’Inter ha anche una partita da recuperare, quella del 27 aprile a Bologna.

INZAGHI E LA RIPARTENZA DELL’INTER: “ABBIAMO DATO CONTINUITÀ ALLA VITTORIA DI TORINO”

Insomma grazie alla seconda vittoria in casa nelle ultime cinque partite interne di campionato SIMONE INZAGHI può davvero tornare a sorridere, dopo che contro la Juve l’Inter aveva vinto più di cuore che attraverso il gioco. Intervistato da ‘Dazn’, il tecnico piacentino questa volta non ha problemi di afonia e anzi commenta a gran voce con soddisfazione la prestazione della propria squadra: “Avevamo preparato bene questa gara perché sapevamo la forza del Verona, in particolare in attacco. Nel primo tempo abbiamo fatto benissimo, nella ripresa abbiamo gestito e avuto un paio di occasioni e concesso poco. La squadra ha fatto quello che doveva, dovevamo dare un segnale e l’abbiamo fatto. Era fondamentale dare continuità alla vittoria sulla Juve”. [Barella e Dzeko, l’Inter batte il Verona e aggancia il Napoli] Guarda la gallery Barella e Dzeko, l’Inter batte il Verona e aggancia il Napoli

INZAGHI E LA SCELTA DI DIMARCO: “ERA LA SUA PARTITA”

Inzaghi ha poi parlato della scelta a sorpresa di schierare DIMARCO titolare in difesa al posto di Bastoni, per poi ammettere l’importanza anche psicologica del successo di Torino: “Bastoni viene da tante partite ravvicinate e oggi ho deciso di farlo riposare. Insieme al mio staff abbiamo valutato che questa potesse essere la partita giusta per Dimarco e direi che ha fatto bene. La testa nel calcio conta molto, dopo un lunghissimo periodo positivo non sono più venuti i risultati e abbiamo pagato. La gara contro la Juve ci ha sbloccato, ma la fiducia non è mai venuta meno. Oggi sapevo che avremmo potuto contare sul supporto dei nostri tifosi. Mancano sette partite e ce le giocheremo nel migliore dei modi”.

INTER ANCORA IN ANSIA PER DE VRIJ: PARLA INZAGHI

Inzaghi ha poi parlato della scelta di rinviare ancora la prima da titolare in campionato di GOSENS e soprattutto quella di avanzare Perisic in attacco dopo l’uscita di CORREA: “Gosens sta crescendo e ha bisogno di trovare minutaggio, ma Perisic sta bene fisicamente in questo momento. Ivan attaccante? Correa ha preso una ginocchiata e temevo potesse infortunarsi più seriamente, in quel momento non era giusto rinunciare a Perisic e ho pensato di metterlo lì”. Altro infortunio per De Vrij: “Stefan ha avuto un affaticamento al flessore - ha concluso Inzaghi - Non dovrebbe essere nulla di grace, ma incrociamo le dita”.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/04/09-91717750/inter_inzaghi_ammette_la_vittoria_contro_la_juve_ci_ha_sbloccato_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: