Inter, Dimarco: “Vinceremo lo scudetto, spero nella Nazionale”

Inter, Dimarco: “Vinceremo lo scudetto, spero nella Nazionale”

FEDERICO DIMARCO ha parlato durante il Web Media Day dell’INTER, ossia l’evento a cui partecipano i giornalisti dei siti sportivi che seguono la squadra nerazzurra. Un DIMARCO ottimista sul futuro, per niente corrucciato nonostante il ko con il SASSUOLO. Pronto alle prossime sfide, tra cui c’è quella di conquistare un posto nella NAZIONALE DI ROBERTO MANCINI. E desideroso di seguire i consigli dei compagni più esperti. [Inter, Dimarco rinnova. Ranking Fifa: Italia sesta] Guarda il video Inter, Dimarco rinnova. Ranking Fifa: Italia sesta

DIMARCO: “L’INTER? SONO CRESCIUTO CON QUESTA MAGLIA”

Recentemente, DIMARCO ha rinnovato il contratto con l’INTER: “E’ stata una grandissima emozione, sono contento di aver rinnovato con questa maglia con cui sono cresciuto fin da bambino. Il mio ruolo? L’importante è giocare. Con mister INZAGHI abbiamo tutti un grande rapporto”. La partita con il SASSUOLO, l’apertura di una crisi? “C’è poco da dire sull’incontro. Abbiamo sbagliato l’approccio e dobbiamo metterci alle spalle quello che è successo e pensare alla prossima”. DIMARCO ha in un certo senso seguito – da vicino e da lontano causa prestiti – l’INTER degli ultimi anni: “La prima volta che sono venuto qui c’era MANCINI. Da quando è arrivato SPALLETTI, ha iniziato un percorso di crescita, qualificandosi alla Champions, poi è arrivato CONTE portandola a vincere lo scudetto. Speriamo quest’anno di rifarci. Penso che si veda che l’INTER ha fatto una crescita esponenziale sia in campo che fuori. È una società che merita e deve rimanere sempre in alto in classifica”.

DIMARCO: “GOSENS È GIUSTO CHE ORA SIA QUI, NON TEMO LA CONCORRENZA”

Non teme la concorrenza, il difensore interista, neanche di GOSENS: “L’importante è che ci sia una competitività sana nella squadra. Per GOSENS ha parlato il campo in questi anni. Ha fatto degli anni fantastici all’ATALANTA ed è giusto che sia qui”. Spera di far parte della prossima ITALIA: “La convocazione passa dalle prestazioni dell’INTER, ce l’ho qualche speranza”. Vestire la maglia dell’INTER “per me non è come vestirne un’altra”.

DIMARCO: “SÌ, VINCEREMO LO SCUDETTO”

Non ha esitazione, e non usa neanche la scaramanzia, alla domanda sullo scudetto: “Se lo vincerà l’INTER? Sì. Dobbiamo pensare partita dopo partita, siamo tutti lì e fino alla fine sarà una battaglia. Cercheremo di rimanere là sopra. Noi non temiamo nessuno. Pensiamo solo a noi stessi, solo noi possiamo sbagliare. Dobbiamo lavorare come stiamo facendo, tralasciando la partita di domenica. Tornare in vetta e vincere. La vittoria in Supercoppa ci ha dato consapevolezza. Portare a casa la seconda stella credo sia importantissimo”. E poi c’è la Coppa Italia, la sfida con il MILAN: “Abbiamo tanta sete di rivincita, di rivalsa. E’ una partita andata e ritorno, cercheremo di dare il meglio di noi in tutte e due le partite”. Il rapporto con i compagni per chiudere: “Bellissimo sia con BASTONI sia con KOLAROV. Penso che sicuramente quello con cui ho avuto più rapporto è stato BASTONI perché abbiamo fatto un anno insieme a Parma. Quest’anno ho conosciuto KOLAROV che è un giocatore di grandissima esperienza e che tutti i giorni sta insieme a me e mi dà dei grandi consigli”. [Napoli-Inter, le probabili formazioni di Spalletti e Inzaghi] Guarda la gallery Napoli-Inter, le probabili formazioni di Spalletti e Inzaghi

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/02/22-90172240/inter_dimarco_vinceremo_lo_scudetto_spero_nella_nazionale_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: