Genoa-Inter 0-0: Blessin ferma Inzaghi, mancato l'aggancio al Milan

Genoa-Inter 0-0: Blessin ferma Inzaghi, mancato l'aggancio al Milan

L’INTER non approfitta del passo falso del MILAN e in casa del GENOA si ferma al pari, proprio come i cugini contro l’Udinese, ma senza gol. Il distacco dalla vetta resta sempre di due punti, nonostante una prestazione positiva alla quale, tra le parate di SIRIGU e qualche imprecisione di troppo, è mancato solo il guizzo decisivo. I padroni di casa, abilmente guidati da BLESSIN, hanno eretto un solido muro in difesa, non rinunciando ad un pressing fastidioso (soprattutto nel primo tempo) e a più di una pericolosa sortita offensiva. Da registrare gli infortuni di MAKSIMOVIC e del suo sostituto CAMBIASO, le cui condizioni preoccupano di più. Con questo risultato il Genoa raggiunge quota 17 in classifica e centra il quinto pareggio consecutivo; quarta gara di campionato senza vittoria per l’Inter che sale a 55 PUNTI. [L’Inter non sa più vincere: solo 0-0 sul campo del Genoa] Guarda la gallery L’Inter non sa più vincere: solo 0-0 sul campo del Genoa

SIRIGU E HANDANOVIC CHIUDONO LA PORTA

PERISIC al 3’ chiama subito in causa SIRIGU che risponde prontamente al tentativo dalla distanza. Tra il 5’ e il 7’, a testimonianza di una partita estremamente vivace, ci provano anche CALHANOGLU e GUDMUNDSSON, nuovo acquisto dei padroni di casa che si inserisce bene, ma divora il gol a due passi da HANDANOVIC. Al 13’ anche DZEKO cerca gloria con un colpo di testa neutralizzato da Sirigu. Altro brivido al 28’: MELEGONI calcia scivolando e rende la traiettoria del tiro da lontano molto velenosa per HANDANOVIC, che comunque riesce a smanacciare. Gli ospiti prendono sempre più campo e provano ad avvolgere gli avversari, comunque temibili in contropiede. Un primo tempo intenso non regala però alcun gol prima dell’intervallo.

MAKSIMOVIC E CAMBIASO KO, TRAVERSA DI D’AMBROSIO

Nessun cambio ad inizio ripresa, ma Blessin è costretto ad effettuare la prima sostituzione al 54’: MAKSIMOVIC si ferma per infortunio, al suo posto dentro CAMBIASO. Un minuto dopo arriva anche il primo cartellino giallo: PERISIC interviene in maniera troppo ruvida su Hefti. Al 60’ il nuovo entrato CAMBIASO preoccupa tutti chiedendo a sua volta il cambio; Blessin allora opta per CALAFIORI al posto dello sfortunato esterno e sostituisce anche Yeboah con KALLON. Intanto l’Inter va ad un soffio dal vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo D’AMBROSIO colpisce la traversa. Al 73’, dopo un cartellino giallo per Ostigard, le prime due mosse di Inzaghi: LAUTARO e VIDAL per Calhanoglu e Sanchez. Sirigu, deviando una conclusione potente provata da Lautaro, fa capire anche al nuovo entrato che stasera fargli gol è difficile. Forze fresche per il finale: AMIRI, ROVELLA, DIMARCO, VECINO e CAICEDO rilevano Gudmundsson, Portanova, Perisic, Barella e D’Ambrosio. Fino al triplice fischio però, a parte un paio di rigori invocati da DZEKO e non concessi dall’arbitro, non accade nulla di rilevante.

GENOA-INTER 0-0: STATISTICHE E TABELLINO

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/2022/02/25-90321550/genoa-inter_0-0_blessin_ferma_inzaghi_mancato_laggancio_al_milan/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: