Handanovic: «I gol subiti? Non mi preoccupano»

Handanovic: «I gol subiti? Non mi preoccupano»

MILANO - Samir Handanovic non è preoccupato perché nelle prime 4 giornate di campionato l’Inter ha subito ben 8 gol. Il portiere ha parlato insieme ad Antonio Conte in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Borussia Mönchengladbach e si è mostrato fiducioso in vista del futuro. «Un portiere quando piglia 8 gol è sempre preoccupato - ha ammesso - perché non subire un gol deve essere la vita, per un attaccante e pure un difensore. Dall’altro lato, però, non preoccupato perché crediamo tanto, siamo più offensivi e magari prendiamo qualche contropiede in più. Dobbiamo imparare a essere più cattivi sottoporta perché se non segni le partite cambiano. Come eliminare gli errori? C’è stato poco tempo di lavorare sia questa estate sia durante queste settimane di sosta. Importante è vedere gli errori per capire dove sbagli e poi correggerli. Io sono fiducioso: in Champions bisogna alzare il livello e sono convinto che lo faremo. Come sto io? Mi sento bene, magari non lo faccio vedere, ma ho grandi motivazioni e per me il calcio è passione. Finché avrò voglia di migliorare e competere sarò qua. Finché potrò come corpo, mentalità e testa, giocherò a calcio».

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: