Inter, Lautaro raggiante: “Ho sofferto tanto, grazie Barella“. Inzaghi senza voce

Inter, Lautaro raggiante: “Ho sofferto tanto, grazie Barella“. Inzaghi senza voce

Goleada liberatoria per l’INTER, che dopo un digiuno di quattro gare è riuscita a ritrovare le reti mancate nelle ultime settimane travolgendo per 5-0 la SALERNITANA nell’anticipo di SAN SIRO. Il tecnico dei nerazzurri Simone Inzaghi ha perso la voce durante la gara, e nel dopo partita è stato il vice MASSIMILIANO FARRIS a commentare con soddisfazione ai microfoni di Dazn il successo che ha sbloccato la squadra dopo un febbraio difficile: “Non avevamo dubbi”. [Serie A, l’Inter torna al comando. Italia, tutto esaurito a Palermo] Guarda il video Serie A, l’Inter torna al comando. Italia, tutto esaurito a Palermo

INZAGHI SENZA VOCE, PARLA IL VICE: “NON AVEVAMO DUBBI”

“E’ una vittoria brillante, che SPAZZA VIA I DUBBI soprattutto all’esterno ma non nei nostri pensieri - ha spiegato Farris -. Basta vedere i numeri, non c’era nessun sintomo che parlasse di una questione fisica, abbiamo speso tantissimo in un calendario molto affollato e questo ci ha penalizzato. Lautaro teneva a dare una mano ai compagni e sono contento per lui. Sapevamo che c’era bisogno di una scintilla per far ripartire il tutto”, ha continuato il vice allenatore dell’Inter. La prestazione di BARELLA: “Tiene tantissimo alla maglia dell’Inter, ha sofferto molto per le ultime prestazioni. Ci siamo confrontati in allenamento, gli abbiamo detto di ripartire dalle COSE SEMPLICI. Lui è un campione, ma è giovane e deve fare esperienza. L’ASSIST fatto è da far vedere a tutti i centrocampisti”.

INTER, LAUTARO MARTINEZ: “HO SOFFERTO TANTISSIMO, GRAZIE BARELLA”

Il man of the match della serata di San Siro LAUTARO MARTINEZ ha parlato dopo la tripletta rifilata alla SALERNITANA: “Quando ho colpito la traversa ho detto ‘ancora non è serata’, ma poi i miei compagni sono stati bravi, ringrazio BARELLA che è stato bravo a servirmi, e ringrazio la squadra che in questo periodo mi è stata vicino”. Il Toro è riuscito a spezzare un DIGIUNO che durava da metà dicembre: “HO SOFFERTO TANTISSIMO perché vivo per fare gol e aiutare la squadra, e quando non riesco a segnare torno a casa TRISTE. Ora sono contento. Le critiche? Fanno parte del gioco, quando vinciamo è tutto facile, quando si perde dobbiamo restare uniti.  L’abbraccio con INZAGHI? Voglio ringraziarlo per la fiducia e voglio ringraziae i compagni che mi hanno fatto fare gol”. L’Inter rinfrancata ora va ad Anfield a cercare l’impresa contro il LIVERPOOL: “Ce la possiamo fare, andiamo là a giocarcela”.

INTER, BARELLA: “NON MI RIUSCIVA NULLA E MI PESAVA”

Nicolò Barella è un altro giocatore che si è sbloccato dopo settimane difficili: l’ex Cagliari ha commentato con un certo sollievo ai microfoni di Dazn la sua prestazione con i granata: “Purtroppo non è stato un periodo facile e questo mi pesava, spero sia passato. Non mi riuscivano le cose, avevo voglia di SPACCARE IL MONDO e questo mi faceva male: oggi sono riuscito ad essere incisivo come volevo essere e sono contento. Gli assist e l’intesa con Lautaro? Il fatto di giocare sempre assieme ci ha aiutato, lui è bravo ad attaccare la profondità. Non proviamo queste giocate, ma in partitella vengono spesso”. [Lautaro, tripletta e pugile alla bandierina. Doppietta Dzeko, è Inter show] Guarda la gallery Lautaro, tripletta e pugile alla bandierina. Doppietta Dzeko, è Inter show

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/03/04-90546624/inter_lautaro_raggiante_ho_sofferto_tanto_grazie_barella_inzaghi_senza_voce/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: