Inter, le condizioni di Sensi: lesione al collaterale

Inter, le condizioni di Sensi: lesione al collaterale

Il calvario di STEFANO SENSI sembra senza fine. A quasi due anni dal primo infortunio con l’INTER (6 ottobre 2019: problema muscolare all’adduttore destro), ieri il centrocampista ex SASSUOLO si è fatto male di nuovo. In un contrasto in area blucerchiata con YOSHIDA, ha avvertito una forte fitta al ginocchio destro. Per qualche minuto ha provato a restare in campo, ma è stato costretto a gettare la spugna e i nerazzurri hanno chiuso il match in dieci. [La Sampdoria frena l’Inter: Inzaghi scatenato in panchina] Guarda la gallery La Sampdoria frena l’Inter: Inzaghi scatenato in panchina

IL DANNO E LA SPERANZA

La prima diagnosi parla di distorsione al ginocchio con probabile interessamento del legamento collaterale. Sensi, che da alcune inquadrature sembrava avere le lacrime agli occhi in un mix di rabbia e dolore, stamani si sottoporrà a esami strumentali per capire l’entità del danno. La speranza è che non si tratti di una rottura del legamento, ma di uno stiramento: se così fosse, come accaduto a luglio a GAGLIARDINI, servirebbero dalle 4 alle 6 settimane per il recupero. Martedì aveva invece avvertito un piccolo fastidio al polpaccio che lo aveva indotto, con l’ok dello staff medico azzurro e di MANCINI, a saltare la gara contro la LITUANIA e a tornare mercoledì alla Pinetina. Quando il pullman nerazzurro è rientrato ieri pomeriggio a Milano (ha trovato un incidente in autostrada e un po’ di coda), lui è sceso zoppicando vistosamente e con la faccia scura. Oggi la verità. (…)

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio [Sampdoria - Inter 2-2, i numeri della partita] Guarda il video Sampdoria - Inter 2-2, i numeri della partitaCorrieredelloSport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2021/09/13-85290672/inter_le_condizioni_di_sensi_lesione_al_collaterale/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: