Inter, una vittoria per... Steven Zhang

Inter, una vittoria per... Steven Zhang

MILANO - L’Inter partirà oggi per Kiev dove domani sfiderà lo Shakhtar Donetsk. La squadra vuole i tre punti per sistemare la classifica del girone dopo il 2-2 all’esordio contro il Borussia Mönchengladbach, ma anche per fare un regalo a Steven Zhang. Oggi infatti ricorre l’anniversario per i due anni della sua presidenza e, anche se il numero uno di viale della Liberazione è a Nanchino, i giocatori ci terrebbero molto a dedicargli una vittoria. Conte deciderà al termine della seduta di stamani i convocati, ma rispetto a mercoledì scorso ha recuperato Hakimi visto che il marocchino escluso dalla sfida con i tedeschi a causa di un falso positivo nel tampone Uefa contro il Covid, è stato riabilitato dai due controlli svolti giovedì e venerdì pomeriggio. Niente da fare invece per Gagliardini, Radu e Skriniar che termineranno le 3 settimane di isolamento a giorni (domani lo slovacco, giovedì gli altri due): anche se saranno positivi, potranno comunque uscire di casa. In vista della trasferta di Kiev è probabile la convocazione di Young che si è negativizzato: l’inglese è a corto di allenamenti, ma potrebbe esserci e per la corsia di sinistra è un recupero importante. Conte lo deciderà dopo la seduta di stamani quando darà il suo verdetto anche riguardo agli acciaccati Sanchez e Sensi. Al momento, per entrambi, pare probabile una scelta prudente e dunque una non convocazione. Rispetto alla squadra che ha battuto il Genoa, tornerà titolare De Vrij al centro della difesa, ma dal primo minuto si rivedranno anche Hakimi e Barella. In attacco Lukaku e Lautaro Martinez che nel pomeriggio parlerà in conferenza stampa insieme a Conte.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2020/10/26-75417052/inter_una_vittoria_per_steven_zhang/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: