Il digiuno di Dzeko fa riflettere Inzaghi: in Coppa Italia ancora spazio a Correa?

Il digiuno di Dzeko fa riflettere Inzaghi: in Coppa Italia ancora spazio a Correa?

L’INTER che punta a tenere viva fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata di campionato la speranza di non scucirsi lo scudetto dalle maglie, ma anzi di conquistare il titolo numero 20 della propria storia, sta vivendo una “preoccupante” “LAUTARO MARTINEZ-DIPENDENZA”.

INTER, LAUTARO MARTINEZ “MONOPOLIZZA” L’ATTACCO

Il boom realizzativo vissuto dal ‘Toro’ ha infatti permesso all’argentino di migliorare il proprio primato di reti in una singola stagione, ma l’altra faccia della medaglia è quella di un attacco che sembra essersi inceppato per quanto riguarda gli altri giocatori del reparto. I numeri parlano infatti chiaro: sui 15 gol segnati nelle ultime cinque partite ufficiali tra Serie A e Coppa Italia, ben sette portano la firma di Lautaro, capocannoniere per distacco davanti a MARCELO BROZOVIC, “bomber per caso” con due gol consecutivi segnati contro Spezia e Roma e ALEXIS SANCHEZ, che attaccante lo è a tutti gli effetti, ma i cui due gol marcati nei minuti di recupero contro la stessa Roma e l’Empoli sono stati ininfluenti sull’esito delle partite. [L’Empoli sogna a San Siro: Lautaro Martinez firma la rimonta dell’Inter] Guarda la gallery L’Empoli sogna a San Siro: Lautaro Martinez firma la rimonta dell’Inter

EDIN DZEKO E IL GOL SMARRITO

Il dato che balza all’occhio è quindi quello legato al digiuno prolungato di EDIN DZEKO. Il centravanti bosniaco ha fin qui realizzato 13 gol in campionato, bottino di tutto rispetto per un giocatore che ha sempre abbinato la partecipazione al gioco offensivo della squadra ad un buon apporto in fase realizzativa, ma è a secco da CINQUE PARTITE, dal gol segnato al 30’ della partita contro il Verona del 9 aprile, quello del definitivo 2-0. [Frey: “Radu? Me la prendo con Handa e Perisic. Lo scudetto lo vince il Milan”] Guarda il video Frey: “Radu? Me la prendo con Handa e Perisic. Lo scudetto lo vince il Milan”

FINALE COPPA ITALIA JUVE-INTER, CORREA VERSO LA MAGLIA DA TITOLARE

Per l’ex romanista, in campo però solo nel finale contro Bologna e Empoli, si tratta del DIGIUNO PIÙ LUNGO nella sua prima stagione all’Inter, visto che le sei gare senza gol tra la 10ª e la 15ª giornata di campionato furono intervallate dalla doppietta allo SHAKTHAR nella gara che certificò la qualificazione dell’Inter agli ottavi di CHAMPIONS LEAGUE. Nel finale di stagione è fondamentale valutare anche le condizioni dei singoli giocatori per questo Simone Inzaghi sta valutando la possibilità di mandare in panchina Dzeko anche nella finale di Coppa Italia di mercoledì a Roma contro la Juventus, confermando così la coppia tra Lautaro e JOAQUIN CORREA, già vista dall’inizio contro Bologna e Empoli. Non è un mistero che a livello di compatibilità il numero 10 si trovi meglio con il connazionale che con Dzeko, che non garantisce la profondità che offriva invece LUKAKU e che anche a Roma può diventare una preziosa arma tattica a gara in corso, tanto più in un match che potrebbe prolungarsi ai SUPPLEMENTARI.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/05/08-92621540/inter_il_digiuno_di_dzeko_fa_riflettere_inzaghi_in_coppa_italia_correa_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: