Inter, Inzaghi: “Eliminati dai più forti d'Europa. L'espulsione ha cambiato la partita“

Inter, Inzaghi: “Eliminati dai più forti d'Europa. L'espulsione ha cambiato la partita“

L’INTER esce a testa alta dalla CHAMPIONS LEAGUE, facendo paura fino alla fine al Liverpool nel ritorno degli ottavi di finale. Ad Anfield finisce 1-0 per i nerazzurri, che pagano lo 0-2 dell’andata a San Siro, ma soprattutto l’ingenuità di ALEXIS SANCHEZ, fattosi espellere per un’ingenua doppia ammonizione pochi secondi dopo il super gol di Lautaro Martinez che al 17’ dell ripresa aveva riaperto i giochi. [Lautaro illude, Sanchez tradisce: l’Inter di Inzaghi saluta la Champions] Guarda la gallery Lautaro illude, Sanchez tradisce: l’Inter di Inzaghi saluta la Champions

INZAGHI: “PAGATO CARO IL SECONDO GOL SUBITO ALL’ANDATA”

I tifosi dei Reds hanno trattenuto il fiato fino alla fine per la generosità dei giocatori di SIMONE INZAGHI che, pur salvati dai legni in tre occasioni, hanno provato fino al 95’ ad allungare il match ai supplementari. Il tecnico nerazzurro, intervistato da ‘Sport Mediaset’ al termine del match, non può nascondere i propri rimpianti al termine del match, nonostante l’Inter sia stata la prima squadra capace di fermare il Liverpool in quest’edizione della Champions dopo sette vittorie nelle prime sette partite: “Abbiamo fatto una grande gara, non posso rimproverare niente ai ragazzi - le parole di Inzaghi

  • Peccato per la partita d’andata e per l’espulsione subito dopo il gol di Lautaro. Nel primo tempo abbiamo sofferto poco, stavo provando a fare qualche sostituzione, ma poi la partita è cambiata. Alla fine usciamo per quei 15 minuti finali di San Siro e in particolare per il secondo gol”.

“NON HO PENSATO A SOSTITUIRE SANCHEZ”

Inzaghi ha poi spiegato le proprie scelte, dalla mancata sostituzione di Sanchez, già ammonito, al mancato ingresso in campo di EDIN DZEKO: “Nel momento migliore nostro c’è stata l’espulsione di Sanchez. Peccato perché il Liverpool aveva accusato il colpo del gol di Lautaro. Rimpianti per non aver sositutito Alexis? No, in genere sono attento a quelle situazioni, ma stava tenendo il campo nel migliore dei modi. Ho voluto preservare Dzeko per la partita di Torino. Ho dovuto fare altri calcoli ma in quel momento non ho cercato di preservare l’1-0 ma ho cercato di tener la partita in ballo fino all’ultimo. Il rammarico è l’espulsione di Sanchez perchè avrei voluto vedere come sarebbe finita in quel momento perchè il Liverpool aveva risentito il gol di Lautaro”.

INTER, BROZOVIC E DE VRIJ PREOCCUPANO

Ora per i giocatori dell’Inter la testa va al campionato, con la preoccupazione per gli infortuni di Brozovic e De Vrij: “Usciamo a testa alta. Erano 11 anni che l’Inter non arrivava fino qui in Champions, il sorteggio ci ha riservato la squadra più forte d’Europa con Bayern e Manchester City, ma abbiamo fatto due grandi partite. Brozovic e De Vrij? Speriamo non sia nulla di grave. Adesso pensiamo al Torino” ha concluso Inzaghi.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/03/08-90672468/inter_inzaghi_eliminati_dai_piu_forti_d_europa_l_espulsione_ha_cambiato_la_partita_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: