Inter, Inzaghi: “Il rigore era netto e non andava ripetuto“

Inter, Inzaghi: “Il rigore era netto e non andava ripetuto“

L’INTER torna al successo esterno dopo tre mesi e mezzo e per farlo sceglie la serata più importante. I nerazzurri passano di misura in casa della JUVENTUS grazie a un contestatissimo RIGORE calciato due volte da Hakan Calhanoglu, che permette ai campioni d’Italia di tenere il passo del Napoli vittorioso in casa dell’Atalanta e di mettere pressione al Milan in campo lunedì sera a San Siro contro il Bologna.

L’INTER SI RILANCIA A TORINO, INZAGHI: “ERA UNA PARTITA CHIAVE”

Partita non indimenticabile dal punto di vista tecnico, ma molto intensa e combattuta per oltre 100 MINUTI. Inevitabilmente tirato il volto di Simone Inzaghi, presentatosi ai microfoni di ‘Dazn’ con un filo di voce, come tradizione al termine di gare così tese: “Era una tappa fondamentale della nostra stagione, ma l’Inter non vinceva qui da 10 anni ed è una bella soddisfazione. Stiamo rincorrendo Milan e Napoli e potevamo solo vincere. Vogliamo lottare per lo scudetto fino alla fine”. [Calhanoglu decisivo su rigore: l’Inter vince in casa della Juve] Guarda la gallery Calhanoglu decisivo su rigore: l’Inter vince in casa della Juve

INTER, L’ORGOGLIO DI INZAGHI: “IL MIO FUTURO? MI HANNO GIÀ PROPOSTO IL RINNOVO”

Inzaghi ha poi rivendicato con ORGOGLIO il cammino svolto finora con la squadra, mettendo a tacere le ultime voci su possibili “scricchiolii” della propria panchina: “Di pressione ne avverto poca, perché i risultati mi stanno dando ragione come trofei vinti e come risultati. Nell’ultimo periodo abbiamo avuto fuori diversi giocatori importanti e non se n’è parlato, con le altre squadre ho notato trattamenti diversi… Adesso stiamo inseguendo, i favoriti sono altri. Il mio futuro? La società mi ha già chiesto di allungare il contratto che ho per altri due anni, ma io ho chiesto di aspettare perché ritengo che conti solo portare risultati. Abbiamo fatto divertire per sette mesi, tutto è stato cancellato da poche settimane, ma non per tutti è così. Sento la fiducia della società, dei ragazzi e dei tifosi e questo mi basta”.

JUVE-INTER, INZAGHI NON HA DUBBI: “IL RIGORE ERA NETTO”

Infine un’analisi del match e dell’EPISODIO CHIAVE della partita, il rigore di CALHANOGLU fatto calciare per due volte. E pure sull’accesa reazione di ALLEGRI: “La Juve non ci ha mai messo davvero in difficoltà. Il rigore c’era e non doveva essere ripetuto perché era regolare la ribattuta di Calhanoglu. All’andata ho calciato la casacca e sono stato espulso, oggi sono stato zitto. Penso alla prossima partita”. [Juve, Allegri furioso: lancia il cappotto dopo il rigore all’Inter] Guarda la gallery Juve, Allegri furioso: lancia il cappotto dopo il rigore all’Inter

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/04/03-91526687/inzaghi_la_juve_non_ci_ha_mai_messo_in_difficolta_il_rigore_era_netto_e_non_andava_ripetuto_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: