“Jovic lascia il Real Madrid”, l'Inter drizza le antenne

“Jovic lascia il Real Madrid”, l'Inter drizza le antenne

Tre reti in 49 partite giocate con il REAL MADRID, ma solo 1.490 minuti, ossia 30 a partita. LUKA JOVIC, attaccante serbo, in tre stagioni con i blancos ha questo modesto curriculum. Numeri piuttosto allarmanti. Ma la goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso, secondo As, sarebbe stato il mancato impiego contro il BARCELLONA pur non essendoci BENZEMA. JOVIC non ci avrebbe più visto e avrebbe chiesto ai suoi agenti di trovargli un’altra squadra per l’estate, nonostante il suo contratto scada nel 2025. Tre anni ancora, insomma, che rischierebbero di diventare un inferno per un giocatore ancora giovane (ha 24 anni) praticamente fuori dal progetto di CARLO ANCELOTTI. In più, i possibili arrivi di MBAPPÈ e HAALAND non farebbero che peggiorare la situazione. [L’Inter insegue l’obiettivo Jovic] Guarda il video L’Inter insegue l’obiettivo Jovic

“JOVIC, IL REAL MADRID APRE VOLENTIERI ALLA VENDITA”

Il REAL MADRID, che aveva speso 60 milioni di euro per il serbo, aprirebbe volentieri le porte alla cessione di JOVIC, già considerato un fallimento. Qui si potrebbe inserire l’INTER, che già in passato si era avvicinata al giocatore, senza tuttavia mai dare l’assalto decisivo. Secondo i procuratori del giocatore, la mancanza di offerte dell’estate scorsa e dell’ultimo inverno sarebbe stata dovuta al fatto che JOVIC non era sul mercato. Per questo motivo, EVERTON e ARSENAL non avrebbero chiesto informazioni neanche loro. L’agente, Fali Ramadani, non ha risposto ad alcuna telefonata perché il giocatore voleva proseguire l’avventura spagnola: in estate perché ANCELOTTI gli aveva fatto capire che puntava su di lui, in inverno perché c’erano state alcune partite consecutive – Elche. Real Madrid e Inter – in cui JOVIC era stato effettivamente schierato e che lo avevano fatto sperare. Il Clasico, però, ha spazzato via anche l’ultima speranza.

“JOVIC, IL REAL MADRID VORREBBE CEDERLO A 30 MILIONI”

As racconta di persone vicine al giocatore secondo le quali JOVIC cercherebbe in allenamento di ribellarsi alla sua situazione, ma forse per colpa del suo carattere freddo nessuno riuscirebbe a comprendere gli sforzi che fa. Ha bisogno, invece, della fiducia dell’allenatore, di poter giocare. L’handicap per una partenza è rappresentato dallo stipendio alto, 4,5 milioni netti a stagione. “Il REAL MADRID deve abituarsi all’idea che sarà molto difficile recuperare l’investimento fatto” dicono ad As le fonti vicine a JOVIC. Per non perderci, il Real dovrebbe cedere il giocatore a 30 milioni di euro, ma probabilmente si tratta di un prezzo trattabile.

“ANCELOTTI FA GIOCARE SOLO UN GRUPPETTO DI CALCIATORI”

Nell’ambiente del giocatore si accetta comunque quello che sta succedendo: ANCELOTTI si fida solo di un gruppetto di 16 calciatori. MARIANO, CEBALLOS, VALLEJO E ISCO si trovano nella stessa situazione di JOVIC. Che sperava, visti i 60 milioni di euro investiti dai Blancos, di essere il primo sostituto di BENZEMA. Solo che il francese ha saltato quest’anno otto partite e JOVIC ha giocato solo 208 dei 750 minuti a disposizione. E ANCELOTTI ha provato quattro soluzioni diverse, BALE, ISCO, ASENSIO E RODRYGO. Prima di JOVIC. [Serie A, invasione straniera: Udinese, Atalanta e Torino oltre l’80%] Guarda la gallery Serie A, invasione straniera: Udinese, Atalanta e Torino oltre l’80%

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-mercato/inter/2022/03/27-91316128/_jovic_lascia_il_real_madrid_l_inter_drizza_le_antenne/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: