Inzaghi: “Partita difficile, siamo stati sempre lucidi. Bastoni? Solo crampi“

Inzaghi: “Partita difficile, siamo stati sempre lucidi. Bastoni? Solo crampi“

Gol nuovi, INTER vecchia. La squadra di SIMONE INZAGHI passa con autorità sul non facile campo dello SPEZIA infilando la terza vittoria consecutiva in campionato, striscia che non si registrava da gennaio. I nerazzurri danno quindi seguito ai segnali di crescita mostrati contro JUVENTUS e VERONA confermando di avere superato la crisi invernale che aveva messo in dubbio la leadership di un campionato fino a quel momento quasi dominato.

L’INTER PASSA A LA SPEZIA, INZAGHI: “PROVA DI MATURITÀ”

Al “Picco” hanno deciso i gol di Marcelo Brozovic, 17° marcatore differente della stagione dei campioni d’Italia in campionato e tornato al gol in Serie A dopo quasi un anno (12 maggio 2021 contro la Roma), di LAUTARO MARTINEZ e di ALEXIS SANCHEZ nel finale, quest’ultimo dopo il punto di Giulio Maggiore che aveva illuso Thiago Motta di riaprire il match nei minuti finali. L’argentino è salito a quota 15 GOL in campionato, ma in trasferta il ‘Toro’ non timbrava dal 17 dicembre in casa della Salernitana. Palpabile la soddisfazione di SIMONE INZAGHI al termine del match ai microfoni di ‘Dazn’ per la prova della squadra: “Siamo stati lucidi, organizzati e sempre in partita. Sapevamo che non era semplice perché lo Spezia era in salute e aveva i tifosi che spingevano la squadra. Volevamo dare seguito alle ultime due vittorie e ci siamo riusciti, siamo molto contenti”. [Primo centro di Brozovic, si sblocca Lautaro: l’Inter vince 3-1 a La Spezia] Guarda la gallery Primo centro di Brozovic, si sblocca Lautaro: l’Inter vince 3-1 a La Spezia

INTER, ALLARME INFORTUNI IN DIFESA: INZAGHI FA CHIAREZZA

Inzaghi si è poi soffermato sull’importanza di MARCELO BROZOVIC nel gioco della squadra, che esula dal primo gol stagionale realizzato dal croato al “Picco”: “Oggi con Kovalenko ed Agudelo hanno provato a bloccare Brozovic, ma Marcelo è stato bravo a smarcarsi e quando non c’è riuscito Calhanoglu lo ha sostituito benissimo nel fare gioco e anche Barella è stato bravissimo ad inserirsi. È andato tutto bene”. Poi sul possibile ALLARME INFORTUNI in difesa dopo l’uscita di BASTONI: “De Vrij era pronto per giocare, Bastoni penso abbia accusato solo crampi e comunque D’Ambrosio e Dimarco si fanno sempre trovare pronti ed è stato giusto premiarli”.

“GOSENS? CON UN PERISIC COSÌ…”

Una battuta poi sulle scelte di formazione, dalla nuova panchina di GOSENS all’esclusione a sorpresa dello stesso Lautaro: “Robin sta bene, al momento lo penalizza solo lo stato di forma di Perisic. Giochiamo ogni tre giorni e abbiamo bisogno di tutti. Abbiamo giocato sabato, avevamo recuperato e ho scelto la formazione con grande tranquillità. Lautaro è entrato benissimo. Sono molto soddisfatto degli attaccanti, compreso Caicedo. Adesso valuterò bene la formazione per la Coppa Italia”.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/04/15-91917395/inzaghi_partita_difficile_siamo_stati_sempre_lucidi_bastoni_solo_crampi_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: