Perisic: “Il mio futuro? Non ci penso“

Perisic: “Il mio futuro? Non ci penso“

INVIATO A MADRID - In conferenza stampa insieme a Simone Inzaghi c’era Ivan Perisic, grande protagonista della stagione nerazzurra e in scadenza di contratto. Il croato non ha però voluto parlare del suo futuro e ha sottolineato l’importanza della sfida di domani.

PERISIC, SI PUÒ DARE UN PARALLELO TRA L’INTER DI QUEST’ANNO E DELLO SCORSO A LIVELLO DI GIOCO E ATTEGGIAMENTO TATTICO? Non c’è tanta differenza perché giochiamo con lo stesso sistema. Quest’anno abbiamo fatto un po’ meglio in Champions e abbiamo creato di più meritando di passare il girone.

VIENE DA DUE STAGIONI BELLISSIME NELLE QUALI HA VINTO MOLTO CON BAYERN E INTER. HA GIÀ DECISO SE RESTERÀ LA PROSSIMA ANNATA A MILANO OPPURE SARÀ ALTROVE? Gli ultimi due anni sono stati bellissimi per me, ma ormai sono il passato. Io ho fame come tutta la squadra: stiamo giocando bene e dobbiamo continuare così. Non mi piace parlare di futuro. In questo momento dobbiamo dare ogni giorno tutto quello che abbiamo e non pensare ad altro.

COME HA FATTO A MIGLIORARE COSÌ TANTO IN UN RUOLO CHE NON ERA “SUO” COME QUELLO DI QUINTO DI SINISTRA? La scorsa stagione ho cambiato ruolo ed è andata bene. Vediamo tra un paio di mesi se sarà la miglior stagione con l’Inter. Speriamo che possiamo vincere anche quest’anno… Quanto al mio rendimento, all’Europeo ho avuto Covid e dopo ho avuto più giorni per riposare e lavorare bene. Spero di continuare così.

NELLE SCORSE SETTIMANE SI ERA DETTO E SCRITTO CHE LEI VOLEVA ANDARE ALL’ESTERO. SI LASCIA LA PORTA APERTA ANCHE PER RESTARE ALL’INTER? Non mi piace parlare del futuro e sono concentrato su domani come i miei compagni. Vogliamo fare una grande partita e finire il girone al primo posto. Per il futuro c’è tempo, tra i paio di settimane vedremo quello che può succedere.

VINICIUS COME SI FERMA? Sta veramente bene, non solo lui anche gli altri. Noi dovremo cercare di fare il nostro calcio e continuare come nelle ultime settimane. Se ci riusciremo, sarà una grande partita.

C’È UN PRIMA E UN DOPO MODRIC NEL CALCIO CROATO? COME LO SOSTITUIRETE QUANDO SMETTERÀ? Modric è prima un ragazzo e poi un calciatore top. E’ il mio capitano ed è una persona per bene. Aiuta sempre tutti noi. Sarà difficile per chi verrà dopo di lui, ma in Croazia ci sono tanti talenti. Brozovic, Kovacic e altri possono sostituirlo in futuro. Spero che domani non giochi perché è un giocatore fantastico.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-mercato/inter/2021/12/06-87699037/perisic_il_mio_futuro_non_ci_penso_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: