Inter, l'orgoglio di Lautaro e Skriniar: “Usciamo a testa altissima“

Inter, l'orgoglio di Lautaro e Skriniar: “Usciamo a testa altissima“

Sulla ruota di Liverpool escono i numeri di LAUTARO MARTINEZ. Il Toro è l’uomo copertina dell’impresa sfiorata dai nerazzurri ad Anfield nel ritorno degli ottavi di Champions League. Il gran gol realizzato dall’argentino al della ripresa che ha fissato l’1-0 finale ha infatti interrotto a 490 GIORNI e a 830 MINUTI il digiuno di gol del numero 10 nerazzurro in Europa.

INTER, LAUTARO MARTINEZ SPAVENTA IL LIVERPOOL

L’ultima rete risaliva al 3 novembre 2020 al “Di Stefano” contro il Real Madrid, in un’altra notte amara per l’Inter all’epoca allenata da Antonio Conte, sconfitta 2-1 dalla squadra di Zinedine Zidane nella fase a gironi. Pochi secondi dopo il gol di Martinez l’ingenua espulsione rimediata da ALEXIS SANCHEZ ha condizionato l’andamento del match, così le parole di Lautaro a fine match ai microfoni di ‘Sport Mediaset’ sono all’insegna di un mix tra orgoglio e rimpianto.

LAUTARO: “ABBIAMO FATTO DUE GRANDI PARTITE”

“Dispiace per l’eliminazione, ma abbiamo fatto due grandi partite - il primo commento del ‘Toro’, che ha poi rivolto il proprio pensiero alla sconfitta dell’andata maturata nel finale - A San Siro abbiamo fatto un primo tempo importante, giocato in attacco per 70 minuti e creato occasioni prendendo due gol evitabili. Poi siamo venuti qui a giocare con personalità e carattere, ma non ci è bastato. In queste competizioni contano i dettagli. Adesso pensiamo a campionato e Coppa Italia”.

I RIMPIANTI DI SKRINIAR: “CI ABBIAMO CREDUTO FINO ALLA FINE”

Sulla stessa lunghezza d’onda MILAN SKRINIAR, tra i migliori nell’arginare il super attacco del Liverpool. Lo slovacco ha parlato anche dell’espulsione di Sanchez oltre che degli infortuni di Brozovic e De Vrij: “Ci dispiace per l’eliminazione, ma siamo usciti a testa altissima. Abbiamo mostrato carattere, partite così fanno crescere. Ci abbiamo creduto fino alla fine, anche prima di segnare. Peccato per l’espulsione. Io ero lontano, non posso giudicare, ma ho visto che ha estratto subito il secondo cartellino giallo per Alexis. Brozovic e De Vrij? Speriamo che non sia nulla di grave”.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/inter/2022/03/08-90672474/inter_l_orgoglio_di_lautaro_e_skriniar_usciamo_a_testa_altissima_/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: